Ciao, sono Massimo Ratto, proprietario di Adua Professional e volevo condividere con te parte della mia storia lavorativa. Spesso non si conoscono le persone che ci sono dietro ad un’azienda, io invece voglio metterci la faccia.

Ho 53 anni e mastico pane e parrucchiere da quando ne avevo 4, ovvero da quando mia madre Adua tornava la sera tardi e mi raccontava la sua giornata passata in salone.

All’età  di 18 anni è iniziato il mio rapporto di amore con questo settore, inizio infatti a collaborare con i miei genitori all’interno dell’azienda Errepi. Già da allora ho avuto una scuola eccellente di colorimetria e sui coloranti per capelli grazie all’aiuto di mio padre, responsabile per l’Italia di Clairol, marchio importato dagli Stati Uniti (chi ha la mia età sa quanto era avanti questo marchio).

Nel 1990 divento responsabile Arredo Erre, in questo cammino sono affiancato da Marino Salin (Oneida) la persona che mi ha fatto crescere più di tutti. Quel periodo è stato il più bello della mia vita lavorativa, (non parlo di fatturati, ma di conoscenza, di esperienza e di cultura lavorativa, che non solo ha fatto di me una persona preparata ed informata, ma ha fatto crescere professionalmente centinaia di saloni in Italia).

Entrambi i percorsi, sia con Clairol che con Redken e soprattutto con Oneida sono affiancati da una proposta di servizi al parrucchiere unica ed irripetibile che è stata ed è ancora oggi Pivot Point, leader mondiale della formazione negli USA e nel mondo.

Nel 2006 inizia il mio sogno, la mia visione: ho fondato Adua Professional insieme a Danila, mia sorella, perché non riuscivo più a trovare stimoli dalle aziende (non parlo di guadagno, ma bensì di etica, di coerenza, di assistenza e di servizio).

Molte persone mi hanno dato del visionario, dicendo che la verità non paga, che ero poco realista, che tu avresti preferito l’apparenza di un regalo alla verità e alla formazione, ma io che ti conosco e ti stimo so che non è così. Non è sicuramente stato facile creare prodotti e servizi che rispondessero davvero alle esigenze del parrucchiere. Per me anche un prodotto diventa un attrezzo che deve far parlare di te, infatti uno dei miei slogan è : “la differenza la fai TU!”. I servizi che propongo sono atti a specializzare TE! Sono attrezzato per farlo in un momento storico dove le aziende non lo fanno più.

Per chi l’ho fatto? Per me, per sentirmi soddisfatto. Per il parrucchiere (perché nel lontano 69-70 ed oltre quando tutti i giorni, ma soprattutto il sabato sera, mia madre Adua arrivava dal lavoro verso le 21.30 con 200/300 asciugamani da lavare e continuava fino a mezza notte con il sorriso. Non voglio sembrarti patetico, ma semplicemente so il mazzo che ti fai e ti rispetto molto). Ecco lo faccio per questo e soprattutto per mia madre.

Vuoi saperne di più sulla mia azienda?