STRESS NO GRAZIE!

Lo stress non è sempre negativo….anzi!

Sperimentiamo infatti una forma di stress positivo, quando uno o più stimoli allenano la nostra capacità psicofisica di adattamento, permettendoci di mantenere la sensazione di controllare l’ambiente che ci circonda con tutte le sue diverse richieste.

Si tratta quindi, di un livello di attivazione funzionale, che ci permette di affrontare le difficoltà  e le prove facendoti raggiungere obbiettivi importanti.

Quando però gli stimoli dello stress prendono il sopravvento e l’organismo non è più in grado di reagire in maniera positiva, cominciano i problemi.

Cosa succede allora al nostro corpo quando lo stress prende il sopravvento?

Lo stress non agisce solo sulla mente, ma anche sull’organismo causando malattie.

A causa dello stress si possono anche perdere i capelli ed è difficile capire i meccanismi per cui un evento stressante possa, influire cos tanto sulla caduta e sull’equilibrio della nostra capigliatura.

Per contrastare la calvizie, bisogna cercare di risolvere lo stress psicofisico.

Lo stress può provocare telogen effluvium sia acuto sia cronico.

Uno stress forte e improvviso può far cadere centinaia di capelli in fase di riposo( telogen effluvium acuto).

I capelli si rifugiano in fase telogen e bloccano ogni attività, dopo tre mesi saranno perduti ma non saranno danneggiato il follicolo che finito il momento di stress sarà pronto per un nuovo ciclo.

Se lo stress è costante nel tempo, avremo un telogen effluvium cronico, la perdita sarà meno importante ma sarà difficile risolvere il problema. Questi due tipi di telogen effluvium contribuiscono a velocizzare l’evoluzione della calvizie.

Il follicolo tende ad accelerare  il suo ciclo e i capelli nella fase telogen aumentano notevolmente.

Spesso non  riescono a passare nella fase di riposo e cadono nella fase di ricrescita diventando sempre più piccoli e sottili.

Questa foto è tratta dal sito del SITRI.

 

 

Per semplificare al massimo il concetto, il cortisolo in eccesso, prodotto dallo stress, mobilita il glucosio nel sangue.

L’eccesso di glucosio è in grado alterare la struttura molecolare delle proteine destinata ai processi rigenerativi del nostro organismo come ad esempio quelle coinvolte nella formazione della cheratina dei capelli.

Sarebbe consigliabile, quando i capelli si trovano in questo stato, lavarli con prodotti delicati, in quanto una detersione inadeguata li impoverirebbe ulteriormente. Uno dei prodotti che abbiamo pensato per poterti aiutare è Affinity Oil, della linea Adua Wellness Scalp, che è un olio/shampoo di pulizia del cuoio capelluto che lava per affinità e non per consumo, quindi ha un’azione molto delicata anche sui cuoi capelluti molto sensibili.

Se vuoi saperne di più sulla linea Wellness Scalp clicca qui

Verrebbe da chiedersi come faccio a rilassarmi se sono stressato?

Vari studi consigliano: prendersi momenti di riposo durante la giornata, momenti di pausa nel quale praticare un rilassamento psicofisico, chiudendo gli occhi e respirando profondamente.

Fare regolarmente del moto: l’esercizio praticato regolarmente aiuta a ridurre la tensione e favorisce il sonno.

Nutrirsi con una dieta bilanciata: mangiare lentamente, gustando il cibo e dimenticando i problemi, cercando di fare del pranzo un momento piacevole.

Dormire un quantitativo sufficiente di ore.

Ultimo ma non per importanza: affrontare la vita e le varie situazioni con ” filosofia” pensando di non farsi sopraffare dai problemi.

Quindi per una chioma sana occorre RELAX!